La nostra storia

Un’esperienza educativa che viene da lontano

Era il 1921 quando, nelle stanze al piano terra di Villa Edvige Garagnani, con l’arrivo delle Ancelle del Sacro Cuore di Gesù fu aperto l’Asilo e la scuola di lavoro per i bambini delle famiglie di Zola Predosa. Era parroco l’Abate don Attilio Biavati

Nel maggio 1925 furono avviati i lavori per la costruzione della scuola nella sede attuale; l’inaugurazione nel 1926 su iniziativa di don Attilio Biavati . Al momento era solo asilo e scuola di lavoro per ragazze e scuola di maglieria. 

Nel 1933 prese il via anche la scuola elementare, all’inizio con le prime tre classi, poi con il completamento del ciclo, autorizzata dal Provveditorato come Scuola Sussidiata.

Nel 1953 il parroco Don Aldino Taddia completò il secondo ampliamento dell’edificio scolastico , inaugurato il 6 dicembre dello stesso anno. 

Il 26 dicembre 1954 venne inaugurato uno spazio polifunzionale di 160 mq che verrà utilizzato per la pesca, il cinema a le commedie. Lo stesso spazio fu poi adattato per ospitare una Scuola di avviamento professionale commerciale (nel 1961) e successivamente per ospitare le Scuole medie statali (nel 1963) . Le medie rimasero presso l’edificio parrocchiale fino al 1973 .

Nel 1962 fu concessa dal Ministero dell’Istruzione la Convenzione di Parifica, riconoscendo il servizio della scuola: accoglienza di tutti, formazione di qualità, educazione completa, tempo pieno.
Insieme alle varie sezioni vennero anche le prime maestre laiche

L’importante e caratterizzante presenza delle Ancelle del Sacro Cuore è durata fino all’agosto 1991. 

La scuola, grazie alla decisa volontà dell’Abate don Taddia, insieme alla preziosa collaborazione di un gruppo di genitori, degli insegnanti e del personale, ha potuto continuare la sua attività.

Nel 1995 si è stipulata un’importante Convenzione tra la scuola dell’Infanzia e il Comune di Zola Predosa, sempre rinnovata e ancora vigente.

Dal 1999 il parroco e gestore della scuola è Don Gino Strazzari.

Dall’anno scolastico 2000/2001 la scuola ha ottenuto il riconoscimento di scuola Paritaria; come indicato dalla legge 62/2000 la scuola Paritaria è parte integrante del sistema nazionale di istruzione e, al pari della scuola statale, svolge un servizio pubblico.

L’impegno della comunità parrocchiale è proseguito fino ad oggi sotto varie forme, dai contributi economici alle collaborazioni volontarie, sempre con l’obiettivo di testimoniare la scelta responsabile di consolidare un’esperienza educativa cristiana al servizio dei ragazzi e delle loro famiglie.